Da Siusi ai Laghetti di Fié

Da Siusi ai Laghetti di Fié

Itinerario:
da Siusi (997 metri) si continua prima sulla strada verso Fié e poi sulla strada laterale con la segnaletica numero 2 verso la Selva di Castelvecchio fino all’antico Hotel Salegg (1026 metri), nelle cui vicinanze si trovano i resti del Rudere Castel Salego (1125 metri, si raggiunge dall’Hotel in 15 minuti). Pochi minuti di cammino più a valle si trova l’albergo S. Vigilio. Dall’antico Hotel Salegg il sentiero ci porta ancora, attraverso il bosco, a fresche e ombreggiate distese e a silenziosi pendii. Durante il cammino godiamo di un eccezionale panorama antistante la Punta Santner, Gabels, Mull e il Piccolo Sciliar. Dopo aver attraversato il canalone della strada ed un tratto di verde bosco, raggiungiamo i Laghetti di Fié (1036 metri), costruiti dai signori di Fié nel medioevo come laghi da pesca e utilizzati anche per i macabri rituali delle persecuzione religiose (streghe). Oggi i Laghetti di Fié sono un amato luogo di balneazione, ospitannti due alberghi nelle immediate vicinanze. Il sentiero numero 1 porta dopo ca. mezz’ora accanto la residenza Zimmerlehen, al cui interno si possono ammirare bellissimi dipinti. Ritorno: da Fié prendiamo l’autobus fino a Siusi (autobus ogni mezz’ora).

Dettagli sull'escursione